Condizioni d'uso, diritti d'autore, disclaimer e commenti. Leggi il regolamento >>

BitTorrent Sync: l'alternativa a DropBox

venerdì 20 dicembre 2013

Abbiamo già visto diverse alternative all'ottimo servizio cloud DropBox che consentono l'archiviazione dei propri files per averli sempre a disposizione. Oggi desideriamo segnalarvi BitTorrent Sync, un'applicazione che, sfruttando il protocollo BitTorrent, offre la possibilità di scambiare files privatamente e sincronizzare i propri documenti.


La forza di BitTorrent Sync consiste che l'utilizzatore può mantenere aggiornati i propri documenti salvati su remoto senza però transitare attraverso alcun servizio cloud e, quindi, senza utilizzare server centralizzati gestiti da terzi.

Dopo il lancio ufficiale, avvenuto lo scorso Novembre, gli sviluppatori hanno dichiarato che nel giro di poco meno di un mese gli utenti hanno toccato la soglia dei 2 milioni: “Stiamo crescendo due volte più rapidamente rispetto a Dropbox”, si legge sul blog ufficiale in un post pubblicato.

Gli autori di BitTorrent Sync sono anche entusiasti per quanto riguarda la performance. L'applicazione, infatti, permetterebbe un trasferimento dei files molto più veloce rispetto agli altri servizi concorrenti grazie al collegamento diretto Peer 2 Peer.

Infine è doveroso citare l'aspetto Privacy.

BitTorrent raccoglierebbe infatti soltanto i dati aggregati sugli utenti che utilizzano Sync e non vi sarebbe alcun modo di accedere a quelli in transito nella Rete.

La sicurezza viene garantita grazie all'utilizzo del protocollo AES a 128 bit, di chiavi di sessione generate univocamente e della chiave “segreta” che permette di proteggere lo scambio dei dati.

Chi volesse testare il programma può scaricarlo collegandosi al link sottostante.

BitTorrent Sync

"Consigliamo, prima di utilizzare software che potrebbero modificare la configurazione del sistema operativo, di creare un’immagine del disco fisso ed eseguire un backup dei dati"

Nessun commento:

Posta un commento

L'archivio di TechnoGeek