Condizioni d'uso, diritti d'autore, disclaimer e commenti. Leggi il regolamento >>

Telegram: l’alternativa a WhatsApp per Android ed il PC

mercoledì 26 febbraio 2014

Se avete letto la critica che abbiamo mosso a Facebook nel momento in cui ha acquistato WhatsApp e siete tra quelle persone che tengono alla Privacy allora questo articolo fa proprio al caso vostro. Telegram è un’eccellente “clone” di WhatsApp, gratuito, che dovete assolutamente provare.


Telegram mantiene le principali caratteristiche di WhatsApp che sono i messaggi singoli, di gruppo e l’invio di foto e video.

Tra le caratteristiche troviamo:

  • la registrazione dei messaggi su cloud (tranne Secret Chat) 
  • “Secret Chat” con autodistruzione 
  • rapidità d’invio messaggi 
  • invio di qualsiasi tipo di file
  • creazione di gruppi fino a 200 persone 
  • multiclient 

Rispetto a WhatsApp è completamente gratuito, senza annunci pubblicitari e opensource. Questo significa che è possibile verificare il codice sorgente e, chi dispone della competenza, può sviluppare eventuali fork.

Altra situazione sicuramente ottimale è la possibilità di inviare non solo foto, video oppure audio ma qualunque tipo file che sia un PDF, una APK o altro ancora.

Unico limite è che il file non può pesare più di 1 Gb ma crediamo che tale limitazione sia ampiamente “sopportabile”.

Telegram è anche multiclient. Ciò significa che è possibile utilizzare Telegram nello stesso momento sul telefono, sul tablet oppure sul PC.

Si, perché esiste anche una versione non ufficiale che è possibile utilizzare sul computer ed attivare in meno di 30 secondi.

Telegram è praticamente un clone di WhatsApp: i contatti che utilizzano Telegram vengono trovati in automatico e viene notificato se un contatto si registra a questo servizio e le emoticon sono le stesse.

Un’altra funzione molto interessante sono le “Secret Chat”.

Questi tipi messaggi sono criptati ed inviati “end to end” ossia il messaggio viene inviato dal mittente direttamente al destinatario senza passare da alcun server.

Consentono di essere separati da quelli “normali” anche se effettuati con la stessa persona. Si imposta il timer per la distruzione della conversazione tappando sulla foto del profilo del contatto ed impostando il tempo passato il quale il messaggio verrà autodistrutto.

Infine, come avevamo accennato all’inizio dell’articolo, è possibile installare una versione non ufficiale di Telegram sul computer identica a quella installata su Android.

Dopo aver scaricato ed avviato l’installer, al primo avvio, è sufficiente inserire il numero di cellulare. Verrà inviato quindi un codice di risposta da inserire e poi, si sarà loggati e si potrà utilizzare Telegram anche dal PC.

Telegram (Android)
Telegram (Windows)

"Consigliamo, prima di utilizzare software che potrebbero modificare la configurazione del sistema operativo, di creare un’immagine del disco fisso ed eseguire un backup dei dati"

Nessun commento:

Posta un commento

L'archivio di TechnoGeek